Review: La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo

La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo by Audrey Niffenegger
My rating: 3 of 5 stars

Questo libro mi lascia sentimenti contrastanti.
Non che mi sia piaciuto, a tratti l'ho odiato profondamente, ma alla fine non me la sono sentita di dare l'insufficienza.
L'idea è fantastica, un colpo di genio. Penso che nessuno prima si sia immaginato di rivedere il viaggio nel tempo da questo punto di vista. E questa è la principale ragione che mi fece acquistare il libro.
Ma ci sono diverse cose che proprio non ho mandato giù; lo stile dell'autrice, per esempio, mi ha urtato per lunghi tratti il sistema nervoso! I racconti delle feste di Natale e del matrimonio stavano per mettere le ali al libro (...fuori dalla finestra)!! Inoltre ho trovato ridondante e superfluo il modo in cui racconta le cose, gli avvenimenti o le ambientazioni, ho avuto spesso voglia di saltare qualche riga per la noia. Alcune parti invece mi sono sembrate scritte da una comitiva di scimmie ubriache...
Altra cosa che non mi è piaciuta è la caratterizzazione dei personaggi... bi-dimensionali. Potrei descrivere Henry con "Biblioteca - Musica - Tempo" e Clare con "Henry - Arte" (poca arte, principalmente Clare è "Henry")... e poi? Cos'altro? Cioè, a parte la questione del viaggio del tempo e tutte quelle descrizioni ridondanti che annacquano la storia, la relazione tra i protagonisti si risolve con del gran bel sesso continuato e poco altro... a dialoghi andiamo maluccio!
E poi... a tratti sembrano proprio storditi! Capisco che non cadere in errori scrivendo di viaggi nel tempo è dura ma quando il tuo "io" del futuro finisce nel passato, ti chiama al telefono e in pratica ti dice che sta schiattando di freddo, ti da luogo e ora precisa... insomma, cosa ci vuole a nascondere un cappotto quando arriva la fatidica data??? Molto meglio non fare niente e farsi amputare i piedi... eh già...

Bah... scrivendo mi è venuta voglia di togliere una stelletta e tornare a 2.
Non lo faccio perchè mi è piaciuto il finale, scritto bene, mi ha trasmesso qualcosa. Insieme con la prima parte del racconto, sicuramente la parte meglio riuscita.

Non penso comprerò altro di questa autrice.

View all my reviews

Commenti

  1. a me questo libro non è piaciuto per niente. l idea del viaggio nel tempo era carina e molto interessante ma lo svolgimento è stato pessimo. davvero una brutta lettura. (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Candy, in effetti rileggendo la mia recensione mi è tornata la voglia di depennare una stelletta... forse col tempo sono diventato più critico?

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Review: La principessa di ghiaccio

I 10 problemi che solo un lettore può capire

Review: L'ultimo cavaliere